Parole di un credente. Scritti massonici - Giacomo Tallone

Prezzo di listino €14,00

Ho conosciuto Giacomo Tallone da ragazzino. Ero debole in matematica ed un mio zio, suo Fratello di Loggia, mi ha mandato da lui per alcune ripetizioni. Era il 1952. Lo ricordo con una giacca da camera, le dita e i denti dell’accanito fumatore. La voce roca e una tazzina di caffè sempre a portata di mano.
Dopo quelle ripetizioni non ho più sentito parlare di Giacomo Tallone fino a quando quel mio zio, morendo, mi ha lasciato i suoi libri e le sue scartoffie. Proprio in mezzo a quelle carte ho trovato un carpettone senza alcuna intestazione esterna, contenente documenti, atti e tavole massoniche. Fra le varie tavole alcune, cadenzate mensilmente, erano firmate Giacomo Tallone. La prima 5 dicembre 1944, l’ultima 3 aprile 1945. Altre tavole portavano date diverse e una, in particolare, conteneva un’allegoria della vita articolata in sette trasformazioni.
Queste tavole hanno trasformato interamente il mio modo di essere Massone. Bisogna leggerle tutte con attenzione e umiltà. Egli, con parole semplici, ci rivela la vera essenza della Massoneria.