Croce e Resurrezione - Gabriella Caramore, Maurizio Ciampa

Prezzo di listino €12,00

Potrà mai risorgere quel piccolo Cristo smarrito, che Bruegel nasconde tra la folla, ignorato e affondato nell’indifferenza degli uomini? Qui la croce non sembra aprire il movimento della storia, ma piuttosto precipitare nella lunga notte del mondo. Con Rembrandt, nell’atmosfera sfibrata della «Cena in Emmaus», anche l’evento della resurrezione si stempera: il risorto, seduto al tavolo dei viandanti, viene risucchiato indietro dalle tenebre verso un’esile luce. La sparizione del Cristo, l’assenza di ogni Dio su questa terra sono forse segni con cui oggi dobbiamo confrontarci.
Introduzione – Croce: I. La croce in dubbio II. Il gioco del mondo e le sue viscere d’ombra III. La Passione come carnevale e come circo IV. Un Dio da obitorio V. Al culmine dell’abbandono VI. La croce di tutti i dolori – Resurrezione: I. «E sparì dalla loro vista». II. «Davvero è risorto!». III. «La luce del mondo»