Frammenti di una Conoscenza Segreta - Massimo Frana

Prezzo di listino €13,00

Nella prima metà del Novecento, il linguista ed antropologo russo Vladimir Propp individuava trentatré funzioni o sequenze all’interno delle fiabe popolari russe, che corrispondono a una struttura fissa ricorrente nei diversi racconti e che ad essi fa da modello. Sarebbe altrettanto possibile indicare all'interno di miti, fiabe, testi sacri, ma anche icone, opere d’arte in genere, fino al libro dei tarocchi o alla ruota dello zodiaco, delle funzioni esoteriche. Si tratta di sequenze che costituiscono una struttura fissa, in cui emergono chiaramente cinque fasi: stato originario, caduta, risveglio, cammino, reintegrazione.
C’è una Conoscenza che attraversa la storia degli uomini. Essa è rimasta lungo millenni segreta, nascosta nelle pieghe dei miti e dei racconti popolari, nelle pagine dei testi religiosi e mistici, nelle icone e nelle grandiose opere edificate a lode dell’Assoluto, riservata a pochi: gli iniziati. Tale segretezza era giustificata, e lo è ancora oggi, dall’incapacità che la maggior parte degli esseri umani ha di intendere una simile Conoscenza.
Per questo motivo essa è essenzialmente aristocratica, se a questo termine si attribuisce il significato originario, e cioè quello di indicare la parte migliore, ma nel senso spirituale, dell’umanità. Quella stessa parte alla quale Maria, sorella di Marta, sedutasi ai piedi del Maestro ad ascoltarlo, sceglie di appartenere, e che nessuno le potrà più togliere (cfr. Le 10, 38-42). Chi è iniziato, infatti, lo sarà per sempre: semel Abbas, semper Abbas.