Mistica islamica - Georges C. Anawati, Louis Gardet

Prezzo scontato €18,00 Prezzo di listino €25,00

Le tappe storiche del Sufismo, l'esperienza dei Sufi e le loro tecniche sono raccolti in questo volume completo e approfondito. 

"Quando apparve in prima edizione nell'ormai lontanissimo 1961, questo libro rappresentava una pietra miliare. La critica storiografica sul Sufismo, o mistica islamica, era ancora relativamente poco sviluppata, a parte alcuni grandi autori come Louis Massignon, e soprattutto non godeva della vasta circolazione libraria di cui gode oggi. Ho letto il libro di Gardet e Anawati più volte e ancora oggi costituisce, per alcuni aspetti, un testo di riferimento utile, che dà informazioni meditate, che affronta la materia in modo non superficiale, ma direi quasi teoretico. Un testo che viene qui proposto al lettore italiano in un'edizione riveduta e aggiornata nei riferimenti bibliografici." (Dal testo introduttivo di Massimo Campanini)

Georges C. Anawati (1905-1994), è stato uno dei grandi maestri del dialogo tra cattolici e musulmani. Entrato negli anni Trenta a far parte dell’ordine dei domenicani, fondò e diresse a lungo l’Institut d’Études Orientales del Cairo. Le sue ricerche si sono svolte soprattutto in ambito filosofico e teologico. Particolarmente feconda è stata la sua collaborazione con Louis Gardet, insieme al quale ha pubblicato saggi ancor oggi di insuperato rigore: Introduction à la théologie musulmane (1948) e Mystique musulmane (1961).

Louis Gardet (1904-1986), francese, islamista e storico delle religioni; filosofo tomista e allievo di Anawati. Autore di più di ottanta opere di storia del pensiero religioso.