DMT. La Molecola dello Spirito - Rick Strassman

Prezzo di listino €18,00

"DMT – La Molecola dello Spirito", vero bestseller di Rick Strassman in Ita­lia e in tutto il mondo, torna in una nuova edizione, arricchita anche da una prefazione inedita dell’Auto­re, per condurti alla scoperta dei segreti di una delle sostanze psichedeliche più note e potenti.
Avvincente resoconto della sperimentazione della DMT, uno degli psichedelici più noti al mondo, condotta all’inizio degli anni ’90 su sessanta volontari, questo libro ripercorre le varie tappe della ricerca, riportandone difficoltà e risultati, nonché le testi­monianze di coloro che si sottoposero all’esperimento, con­cordi nell’affermare che tali sessioni sono state tra le più profon­de esperienze della loro vita.
Dagli incontri con entità intelligenti non umane, in particolar modo “alieni”, alle esperienze di pre-morte, dalle rivelazioni mistiche all’ingresso nei mondi invisibi­li, Strassman ti accompagna in un viaggio indimenticabile nelle profondità più inesplorate di questa incredibile molecola, una sostanza chimica di origine vegetale ma anche autonomamente prodotta del cervello umano, non a caso definita la molecola dello spirito.
La molecola dello spirito ti conduce verso i reami spirituali.
Di solito questi mondi sono invisibili a noi e ai nostri strumenti, e non sono accessibili nel nostro normale stato di coscienza.
Se semplicemente cambiassimo la capacità ricevente del nostro cervello, però, potremmo comprenderli e interagire con essi. Una molecola dello spirito è uno strumento o un veicolo, non è spirituale in sé e per sé. È qualcosa a cui possiamo agganciare la nostra coscienza.
La ricerca di Strassman connette la DMT con la ghiandola pineale, considerata da René Descartes come la sede dell'anima. Ci attira all'interno di mondi che solo lei conosce.
Attenzione però, occorre tenersi forte ed essere preparati, poiché i reami spirituali contengono sia il paradiso che l'inferno, sia la fantasia che l'incubo.
Sebbene il ruolo della molecola dello spirito possa sembrare "angelico", non c'è garanzia che non possa condurre verso il demoniaco.