Fedeli di Verità. Note di esoterismo curdo - Ezio Albrile

Prezzo di listino €12,00

Se vogliamo comprendere la mentalità religiosa dell’antichità, dobbiamo pensare ad un mondo immaginale, che inferisca direttamente con la mente umana, non solo, dobbiamo anche pensare che questa mentalità sia caratterizzata da un elemento negativo: essa è priva di fede (= fideismo) nel senso inteso dalle religioni secolarizzate dell’Occidente. Sotto questo aspetto la religione antica potrebbe definirsi, con un prestito moderno, una religione aconfessionale.

Ma qual’è l’intima realtà che l’uomo antico percepiva e considerava come l’ultimo referente dell’esistenza? Se vogliamo dare una risposta che coinvolga direttamente l’essenza della religione antica, dobbiamo trovare il metro per esprimere che cosa possa apparire al soggetto come “reale” o “irreale”.

“Ogni dottrina mistica presuppone la necessità di un segreto iniziatico: di conseguenza lo svelare ai profani, ai non-iniziati, i misteri è sin dai tempi di Eleusi ritenuto cosa proibita.”