La Bhagavad-Gita e le Lettere di Paolo - Rudolf Steiner

Prezzo di listino €13,00

"L'antroposofia è una via della conoscenza che vorrebbe condurre lo spirituale che è nell'uomo allo spirituale che è nell'universo"

(Rudolf Steiner)

Sulla base dell'antico testo indiano, rivisitato alla luce dell'antroposofia, l'autore mostra le sue profonde connessioni con il cristianesimo e con le Lettere di Paolo, e le differenze essenziali fra l'antico esoterismo orientale e quello occidentale moderno.

5 conferenze tenute a Colonia dal 28 dicembre 1912 al 1° gennaio 1913:

Il piano unitario della storia. La confluenza di tre correnti spirituali nella Bhagavad-Gita: Veda, samkhya e yoga. Il congiungimento delle tre correnti nell'impulso del Cristo.

La preminenza dell'impulso del Cristo su quello di Krishna.

Questo ciclo di conferenze assume un significato particolare per il momento in cui fu tenuto. Nel 1912/13 Rudolf Steiner si era separato dalla Società Teosofica per profondi contrasti sui problemi connessi alla figura e alla missione del Cristo.

"Queste conferenze, pur tenute poco dopo il distacco dalla Società Teosofica e dalle tendenze orientaliste che in essa vivevano, illuminano in profondità i nessi fra la saggezza orientale e gli impulsi derivati dalla missione del Cristo, e rivelano il misterioso legame che congiunge Krishna al Cristo."