Quello sei Tu. La trasformazione delle metafore religiose - Joseph Campbell

Prezzo di listino €19,50

Gli esseri umani hanno sempre narrato, in forme mitiche, le storie che volevano ricordare o tramandare - come le leggende arturiane o i duraturi racconti biblici -per distinguerle dalle mode, dalle tendenze o dai fatti costantemente mutevoli raccolti negli almanacchi o nel libro del Guinness dei primati.

Il mito e il simbolo sono proprietà fondamentali ed essenziali di tutte le religioni; costituiscono lo speciale linguaggio dell’esperienza religiosa.

Joseph Campbell è stato uno degli studiosi che hanno rivoluzionato l’approccio alla mitologia. Nelle sue opere ha infatti dimostrato come i racconti mitologici - indipendentemente dall'ambito culturale in cui hanno origine - attingano temi, personaggi e storie dallo stesso ancestrale retroterra.

Questo significa che nella letteratura, nei riti e nei simboli, elaborati dalle varie tradizioni per rispondere alla necessità di comprendere il mistero dell’esistenza, finiamo per scoprire sempre noi stessi.

Tat tvam asi, «quello sei tu», è appunto l’intuizione spirituale fondamentale di tutta la vita e l’opera di Campbell.

Nei saggi raccolti in questo volume, l’attenzione dello studioso si concentra sulla tradizione spirituale giudaico-cristiana, sulla simbologia che ricorre nei suoi miti e rituali, sulla metafora quale strumento di narrazione e trasfigurazione, spesso fraintesa e considerata un mero riferimento a un presunto evento storico.

Si vedrà per esempio come attraverso il mito dell’Immacolata Concezione (che non è solo cattolico) non si tramandi un fatto, ma piuttosto si alluda a una condizione spirituale. Anche la Terra Promessa non è un luogo geografico, bensì dell’anima.

L’ambito mitologico è stato oggetto di incomprensioni e pregiudizi, al punto che, per alcuni, il mito si riduce a una bugia. Campbell ci mostra invece come le sue declinazioni nelle diverse culture rispondano in modo univoco al profondo ed essenziale bisogno umano di comprendere i grandi misteri della nostra presenza nell’universo.