Sognare è Vivere - Giuliana Ghiandelli

Prezzo di listino €15,00

Questo libro tratta l’integrazione della psicologia Occidentale con la psicologia Orientale: i testi tradizionali della millenaria cultura Vedica (nella quale nascono la psicologia Yoga, Ayurveda e Vedanta), integrati al sapere Occidentale.
Il testo si articola in tre settori fondamentali, per consentire l’analisi e la sintesi dei sogni:
Tracce karmiche: il mondo in cui viviamo ci condiziona, ma possiamo portarci un bagaglio di condizionamento passato. Siamo governati dal nostro Karma e continuamente seminiamo per un futuro raccolto. Finché ci identifichiamo con l’attaccamento e l’avversione della mente, creiamo emozioni negative che a loro volta inducono le azioni che si compiono nella vita, producendo poi le tracce karmiche. Karma significa “azione” e le tracce karmiche sono i risultati delle azioni che rimangono nella coscienza, nella mente e possono influenzare il futuro. In Occidente vengono definite come “tendenze inconsce”.
Regressione: il sogno, è un atto psichico di grande rilievo, quindi viene inserito nel contesto della vita psichica. Tutta la nostra attività psichica parte da stimoli esterni od interni, sbocca dai nervi all’organismo o in una regione del corpo. Quanto sopraccitato, ci fa affermare che il sogno è vita, per cui sognare è vivere. Le culture Orientali, concepiscono un essere vivente, e soprattutto un essere umano, come un tutto unico, composto da corpo, mente e spirito.
Sogni premonitori: l’inconscio ci aiuta, in quanto è in grado di comunicarci qualcosa, anche attraverso delle produzioni di simboliche allusioni. È in grado di fornire delle informazioni che, con la nostra logica, non potrebbe mai conoscere. Questo fenomeno si può considerare sincronistico, infatti, attraverso le premonizioni i sogni dicono il vero, visto quel “panorama”, quella realtà ulteriore, che si può comprendere anche attraverso i sogni.